Articoli RSS

Il numero ORO al 10eLotto

Analizziamo la convenienza del numero ORO al 10eLotto in base alla probabilità e alle quote pagate

Dal 25 Giugno 2014 è stata introdotta una nuova possibilità di gioco per il 10 e Lotto: il numero oro. La novità interessa sia il 10 e Lotto abbinato al gioco del Lotto, sia quello con estrazione ogni 5 minuti. Si tratta di un singolo numero appartenente alla ventina estratta, nel caso del 10elotto con estrazione abbinata al Lotto si considera il primo numero della ventina non ordinata, per intenderci, il primo numero della ruota di Bari.

A prima vista sembrerebbe un'opportunità di gioco migliore rispetto al gioco tradizionale senza numero oro ed in effetti i premi sono decisamente più alti a parità di numeri giocati/usciti. L'unica differenza sembrerebbe la puntata: basta un solo euro in più.

Come vedremo a breve, invece, il gioco sul numero oro è nettamente peggiorativo per il giocatore che già nel gioco tradizionale deve far fronte ad una notevole iniquità. Per dirla tutta, sembra che l'opzione numero oro sia costruita ad hoc per far credere che sia un gioco vantaggioso mentre è esattamente il contrario!

Analizziamo ad esempio il caso più semplice, l'estrazione di un solo numero: nel gioco tradizionale paga 3€ mentre l'opzione del numero oro paga ben 65€! La differenza è notevole ma ci sono due aspetti fondamentali che la maggior parte non considerano:

  • Le probabilità tra il gioco con l'opzione oro e senza sono diverse
  • La puntata con l'opzione oro costa il doppio

Molti sono portati a pensare che la probabilità sia identica tra il gioco classico e l'opzione oro in quanto il gioco è lo stesso, ovvero: si gioca su un numero e si vince se tale numero esce. Non è affatto così! La probabilità di sortita di un numero nel gioco classico è di 20 su 90 mentre per l'opzione del numero oro è di 1 su 90 in quanto il numero oro è uno, non sono 20! In definitiva:

  • UN NUMERO NEL GIOCO 10eLOTTO CLASSICO: 20/90 = 1 / 4.5 =  0.222222 (pari a circa 22.22%)
  • UN NUMERO ORO NEL 10eLOTTO: 1/90 = 0.0111111 (pari a circa l'1.11%)

Per ulteriori dettagli è consultabile il prospetto delle probabilità del decreto Balduzzi specifico per il 10eLotto.

Considerando le rispettive probabilità, tendenzialmente, si è portati a pensare che la vincita di 20 volte superiore è controbilanciata da una probabilità di uscita 20 volte inferiore. In pratica sembrerebbe che il numero oro o il gioco classico di un numero più o meno si equivalgono (con un leggero vantaggio per l'opzione oro). In questo caso, l'errore che si commette è ancora più subdolo. Se infatti vediamo il prospetto informativo sulle quote pagate presente nel retro delle schedine o nel sito della Lottomatica si possono trovare le quote con e senza opzione oro: 65€ a fronte dei 3€ pagati senza la nuova opzione. Ad essere sinceri, in un primo momento anche noi siamo caduti nell'equivoco credendo che nel prospetto informativo venivano indicati i fattori moltiplicatori quando invece il simbolo € è lì ad indicare una quota fissa senza però specificare quanto si deve spendere per ottenere tale cifra. Per riuscire a capirlo occorre fare un ragionamento non immediato: sappiamo che 3€ vengono pagate per 1€ giocato su un numero nel 10 e lotto classico, quindi il prospetto sta ad indicare la puntata minima che per l'opzione oro è ben il doppio: 2€! In altre parole, per vincere 65€ occorrono 2€ quindi il fattore moltiplicatore è esattamente la metà: 65/2=32.5 volte la posta!

Se ne deduce che puntando sul numero oro, a parità di giocata, paga quasi la metà del gioco tradizionale senza tale opzione. In definitiva l'opzione numero oro è fortemente sconveniente per il giocatore.

Inutile entrare nel dettaglio delle altre giocate con l'opzione del numero oro in quanto mantengono questa iniquità o la inaspriscono maggiormente.